MASSAGGIO CALIFORNIANO ed ESALEN

 

"Impara l'arte del toccare con profonda umiltà, preghiera...

e quando l'avrai appresa…avrai trovato la strada per tornare a casa"

(Osho Rajnesh)

 

Origini e filosofia

 

Il massaggio Californiano  è apparso all'inizio degli anni '70, per esattezza nel 1962 a Big Sur, una località in California, vicino a San Francisco.

 

La sua nascita è avvenuta nell'ambito dello sviluppo -  nel contesto nordamericano e poi in generale in Occidente -  di alcuni importanti movimenti culturali,  ecologici e sociali (per es. movimento Hippy, e non solo)  che proponevano per la prima volta la  liberazione del corpo come autentica espressione dei sentimenti e come ricerca di un nuovo equilibrio globale della persona, unione di corpo e mente nella sfera individuale e relazionale fino al rapporto con la natura.

 

 Il trattamento Californiano risente di questa fresca ondata di rinnovamento culturale, integrando sapientemente alcune tecniche tipicamente occidenatali (es. "massoterapia svedese") con alcune pratiche corporee  tradizionali degli indiani d'america e con specifiche tecniche di respirazione.

 

In questo tipo di scenario, i massaggi e i trattamenti olistici erano inizialmente associati a delle terapie di gruppo. E' proprio in questo contesto "new age" che la tecnica del massaggio californiano si è pian piano sviluppata e  professionalizzata, prima di diventare popolare e di estendersi al mondo intero, nel corso degli anni '80. I risultati migliori si  tuttavia proprio negli Stati Uniti con i reduci della guerra del Vietnam, che esprimevano un  forte bisogno di toccare ed essere toccati dalle altre persone, non tanto per motivi legati alla sfera erotico-sessuale quanto per un reale bisogno  di cura, affettività, contenimento e protezione dopo le devastanti esperienze della guerra. Si sviluppò così questa tecnica, il cui scopo primario è quello di fornire benessere e distensione, di "reintegrare" pienamente la Persona - in modo amorevole -   nel mondo che la circonda.

 

Il trattamento Californiano comprende dunque  una serie di possibili declinazioni, sfumature e tecniche più specifiche, focalizzate di volta in volta ad alcuni aspetti più mirati: tra questi, il trattamento Esalen è una tipologia molto apprezzata di massaggio Californiano, orientata ad enfatizzarne proprio quegli aspetti di dolcezza, protezione e sottile sensualità che lo caratterizzano rendendolo di fatto un massaggio unico al Mondo.

 

Tecnicamente

 

Il ritmo del massaggio è lento e profondo e si accompagna al respiro, le mani dell'operatore/operatrice rimangono costantemente a contatto con il corpo della persona che lo sta ricevendo, creando un senso di abbraccio energetico, avvolgente e delicato al contempo.

 

Vengono utilizzate manovre dolci ed avvolgenti che permettono al corpo di rilassarsi e lasciarsi andare ad un completo relax e un caldo benessere. Grazie a movimenti ben precisi questa tecnica permette un completo defaticamento muscolare e tutta l’energia del corpo entra in circolazione: questo benessere si evidenzia all’esterno con la brillantezza dello sguardo e un sereno sorriso. Le manovre del californiano sono studiate per trasmettere energia alla persona che lo riceve. Stimolando dolcemente le numerose terminazioni nervose dell'organismo, stabilizza anche l'equilibrio nervoso. Si tratta di gesti lenti, dolci e ampi, un’eccezionale tecnica per destressare e defaticare seguendo le linee dei meridiani, i punti di riflesso e il tracciato muscolare del corpo. L’operatore si serve di un olio che permette di rendere i gesti più scorrevoli, di solito oli essenziali profumati e rilassanti.

 

Il Massaggio Californiano lo si può definire come uno tra i più affascinanti, coinvolgenti, e piacevoli metodi di massaggio esplorati in tutto il mondo orientale ed occidentale. Questo tipo di trattamento riunisce in sé gli elementi occidentali come il lavoro fatto sul sistema muscolare e mio-fasciale, linfatico e circolatorio non meno che gli aspetti tipicamente orientali della riattivazione dei centri energetici.

 

Si tratta di una metodologia di massaggio dolce, dai gesti semplici, in apparenza intuitivi che però hanno un'azione profonda ed efficace.

 

Effetti e benefici

 

Il Massaggio Californiano rilassa, dona una sensazione di tranquillità, pace e calma liberando la mente dai pensieri, allenta la tensione muscolare, migliora la circolazione sanguigna uniformando in maniera positiva la temperatura corporea.

 

Si tratta una tecnica - o meglio di una serie di tecniche - in grado di  spostare l'attenzione dalla mente al corpo in maniera tale da favorire l'ascolto delle sensazioni, inoltre aumenta la consapevolezza e la percezione corporea, tutto questo porta la persona che riceve il massaggio ad una sensazione di calma, tranquillità e benessere. A livello fisico (e in parte estetico), il Massaggio Californiano dona tonicità alla pelle, allentando le tensione e lavorando efficientemente sul sistema muscolare. Scendendo più a fondo, ravviva la respirazione degli organi interni, interagendo con la circolazione e la linfa, come un massaggio drenante.

 

Il trattamento  Californiano rilassa, dona una sensazione di tranquillità, pace e calma liberando la mente dai pensieri, allenta la tensione muscolare, migliora la circolazione sanguigna uniformando in maniera positiva la temperatura corporea. Il nostro corpo ci accoglie allora nella nostra oasi di pace, dove ritrovarci.

 

Per restare.

 

Orario Segreteria: da Lunedì a Venerdì h. 9:00 - 19:00

Questo sito è di proprietà dell'Associazione Culturale di Promozione Sociale Osservatorio di Vega

sede legale via dal Lino 12/2b 40134 Bologna - Codice Fiscale 03163541208

 E' possibile riutilizzare parte dei testi in esso contenuti SOLO citando esplicitamente la fonte, pena la perseguibilità del trasgressore

Privacy & Cookies Policy